Risotto invernale


Ciao a tutti.

Ho pescato una ricetta semplice semplice, ma adatta alle prossime festività.

Anche in un pranzo “pesante” fa la sua figura perché alleggerisce molto tutti gli altri piatti.

Naturalmente è adatto anche a chi non pranza solo vegano, perché comunque è un piatto gustoso e raffinato.

Grazie a chi ha inventato questa ricetta, che ho leggermente modificato.

Riso integrale bianco, circa 80 grammi a persona. Consiglio il Carnaroli integrale che sempre più facilmente si trova sui banchetti dei mercatini che adesso ci sono ad ogni angolo di strada

Arance tarocco o quelle che preferite, si usa anche la scorza quindi non devono essere trattate con pesticidi

Zenzero

brodo vegetale.

 

Prepariamo il brodo vegetale intanto che si lessa il riso. Con una cipolla, una carota, del sedano se non siete allergici, eventualmente una bacca di ginepro in 2 litri di acqua salata, fate bollire fino a quando vi serve.

Scoliamo il riso  che sarà stato tenuto indietro di cottura per un paio di  minuti e mettiamolo in una padella capiente.

Con un buon pelapatate sbucciamo le arance e teniamo la scorza, spremiamo invece il succo nel riso.

Spremiamo con uno spremiaglio un pezzetto di zenzero nel riso.

Accendiamo il fuoco ed iniziamo a risottare con un poco di brodo vegetale. Teniamo ben mescolato per circa 5 minuti, regolando di brodo, sale e olio evo.

Aggiungiamo la scorza tagliata sottile.

Ci vuole osare di più ed impreziosire questo semplice piatto può aggiungere qualche scaglia di burro di cacao.

Naturalmente prezzemolo, maggiorana, timo, noce moscata, li avete in casa, se li volete usare questo è il momento giusto, a vostro personale gusto.

E con questo buone feste a tutti.

Alla prossima Michele